Progetti anni 1994 - 2004


Arcolatino

Nel corso del 2003 e del 2004 TECLA è stata impegnata nell’implementazione di attività di comunicazione, formazione e assistenza tecnica alla Provincia di Roma nella gestione del Segretariato Tecnico dell’Associazione Arco Latino. Le attività più significative sono state la realizzazione del Portale web (www.arcolatino.org), la redazione del bollettino, l’erogazione di giornate formative, la realizzazione di strumenti comunicativi. Nel maggio del 2004, Arco Latino ha partecipato alla Conferenza “Città e governi Locali Uniti”, tenutasi a Parigi, con l’allestimento di un apposito stand informativo.

La partecipazione degli operatori locali alle politiche comunitarie nel quadro del Libro Bianco sulla Governance europea
Si tratta di un progetto finanziato dalle Province di Milano e di Pisa, per l’elaborazione di un documento che fornisca orientamenti ed indicazioni in merito al potenziamento del ruolo del “locale” nella fase ascendente delle politiche comunitarie. E’ stato realizzato un sito web dedicato all’iniziativa e, nel mese di novembre 2004, si è tenuto presso la sede del Parlamento Europeo di Bruxelles un seminario, che ha visto la partecipazione dei rappresentanti dei Consigli provinciali di Milano e di Pisa. Il progetto si è concluso nell’ottobre del 2004 con l’elaborazione e la pubblicazione del documento di analisi critica previsto dal progetto.

Tourism and local economy - Twinning
Il progetto realizza un gemellaggio tra il Comune di Caltagirone e il Comune di Kallikrateia in Grecia. Si è concluso nel 2004 con il Seminario tenuto a Kallikrateia sullo “Sviluppo turistico e valorizzazione delle specificità locali. La ceramica di Caltagirone”.

Artigianato come strumento di sviluppo locale e di dialogo culturale – Twinning
Gemellaggio tra la Provincia di Reggio Calabria e la Provincia di Bialystok. E’ stato finanziato e si è concluso con un Seminario sugli “Aspetti metodologici del gemellaggio” e con una conferenza sui “Vantaggi dei gemellaggi”.

Asso Camere Praga/Bratislava
Realizzato in collaborazione tra TECLA, Praga e Bratislava, il progetto si è concluso nel 2004 con la formazione del personale, la creazione di una rete tra i partner, l’attivazione degli sportelli Europa ed una serie di seminari formativi e informativi.

Progetto Digital Enterprises: chance for business, challenge for law
Finanziato nel quadro della Go Digital Awareness Campaign 2002 della DG Impresa della Commissione Europea, il progetto intende pervenire alla realizzazione di un “salone” della new economy finalizzato alla formazione qualificata delle PMI operanti prevalentemente nella Provincia di Salerno.

QUEIC – Cooperazione Internazionale degli Uffici Europa di Qualità
Il progetto finanziato dal FORMEZ, per l’individuazione delle strategie e delle azioni attivate dagli enti locali in tema di politiche comunitarie, con particolare riferimento alla capacità di progettazione e di innovazione degli Uffici Europa.

ONE – Oleum Nostrum.
Si tratta di un progetto finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale nell’ambito del Programma ECOS Ouverture. Riguarda l’attività di assistenza tecnica ai territori per un percorso di promozione dell’olio d’oliva extra vergine e della cultura di questo prodotto tipico nell’identità dei popoli del Mediterraneo (1999- 2002).

La Costiera Amalfitana - Un territorio in Vetrina
Il progetto prevede la realizzazione di azioni di marketing che consentano la valorizzazione del “patrimonio del territorio” come prodotto selezionato da offrire per le sue eccellenze nel mercato globale (2001).

Azione di marketing in collaborazione con l'Ambasciata di Romania e la Regione di Baia Mare
10 giorni di promozione negli spazi dell'Atelier di Bruxelles con organizzazione d'incontri economici, esposizione di icone e l'allestimento del progetto Romania in vetrina (2001).

Progetto di cooperazione ed assistenza tecnica con la Moldavia, finanziato dalla Legge 212 del Ministero degli Esteri, per la creazione di un centro di servizi reali e di formazione professionale per le PMI.

Sapori che sanno di Terra
Mediante tale progetto si sono sviluppate azioni di marketing per l’internazionalizzazione dei prodotti agroalimentari della Tuscia, a favore dell’Unione Industriale di Viterbo, nell’ambito del DOCUP Regione Lazio Ob. 5b (2000).

Eurotuber
Riguarda la progettazione e l’assistenza tecnica ad un progetto di cooperazione transnazionale presentato in attuazione della Misura C del programma Leader II dal GAL del Reatino, dal GAL della Tramacastilla e dal GAL del Forcaquier (2000).

Attività di progettazione per le iniziative di cooperazione tra collettività locali e regionali nell’ambito del programma triennale di attività della Regione Autonoma della Sardegna: “Tutela e valorizzazione dei centri storici della Sardegna – Network delle Isole” e “Iniziative locali per lo sviluppo e l’occupazione” (1999).

OPEN
Attraverso tale progetto si è inteso promuovere dei processi di internazionalizzazione tra la Regione Lazio e le altre Regioni dell'Europa comunitaria e dei paesi nella fase di adesione, ad integrazione della misura 2.6 Obiettivo 2 DOCUP (1997-1999).

Progetto "Azione di marketing per l'internazionalizzazione dei prodotti agroalimentari della Provincia di Viterbo" - Docup Regione Lazio 1994/1999 obiettivo 5b misura 1.6, 1999.

Progetto "Campagne di marketing territoriale" - Docup ob 2 regione Lazio 1997/1999 misura 3.2.2; 1999.

Progetto "Promozione dei processi di internazionalizzazione tra la regione Lazio e le altre regioni dell'Europa comunitaria e dei paesi nella fase di preadesione" Docup ob 2 Regione Lazio 1997/1999 misura 2.4 fondi overbooking, 1997/1999.

Progetto "Servizi alle imprese e internazionalizzazione" Docup ob. 2 Regione Lazio 1997/1999 misura 2.4, 1997/1999.

Progetto Interventi per l'internazionalizzazione - Docup ob. 2 Regione Lazio 1994/1996 misura 2.6, 1997/1999.

Progetto SECI - "Servizi educativi e di custodia per l'infanzia" Art. 10 - azioni innovative regionali e locali dei fondi strutturali FESR "Nuovi giacimenti occupazionali", 1994/1996

Realizzazione a Bruxelles del BAT (1997-1999) per lo sviluppo e l’animazione dei territori associati, denominato “Bruxelles Atelier dei Territori”. Il progetto pilota promosso dalle Province di Cagliari, Pisa, Rieti e dal Comune di Rieti, ha previsto lo sviluppo di azioni e progetti di cooperazione tra territori europei.

Azione di promozione dell’artigianato artistico della Regione Lazio (Adelaide, 1997) con il coinvolgimento di 25 imprese.

Organizzazione e patrocinio della mostra “Giardini scomparsi”, promossa con il sostegno dell’Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles, evento replicato a Londra (1996) e a Roma (1997).

Progetto di formazione di 32 funzionari del Comune di Rieti, azioni preliminari per un servizio di internazionalizzazione del sistema economico territoriale e delle PMI del Comune di Rieti (1997).

Progettazione ed assistenza tecnica per la gestione a favore della Provincia di Pisa per l’attuazione del progetto pilota art. 10 FESR sulle tematiche “Nuove fonti occupazionali”(1996), per la realizzazione di due centri integrati per l’infanzia progettati in funzione delle esigenze delle famiglie.

Progetto “Espace Bleu” per la promozione di una Rete per l’internazionalizzazione dei prodotti delle PMI e delle imprese artigiane (1996).

Progetto di promozione dell’Artigianato Artistico della Regione Lazio (Los Angeles, 1995-1996) che ha interessato aziende leader nei settori del marmo, del legno, dell’argenteria, della pietra, della terracotta e del tessile, e che TECLA ha sviluppato a Los Angeles; nell’ambito del progetto è stato realizzato il catalogo “L’artigianato artistico del Lazio: la creatività delle regioni d’Europa” relativo all’evento promozionale e stampato in 5000 copie.

Programma Regional Urban Energy Planning DG XVII, nel quale TECLA è stata partner di controllo pubblico italiano insieme al Comune di Giannitsa (Macedonia – Grecia), altro soggetto proponente (1995).

Programma ALTENER sulle “Third Financing Partners” nell’ambito delle Fonti Energetiche Rinnovabili cofinanziato dalla DG XVII con coordinamento principale dei partner greci (1995).

Progetto pilota “Fiuggi” (Berlino, 1995) che, insieme ad altre azioni di promozione e marketing volte all’inserimento del sistema Fiuggi nel mercato internazionale, in questo caso Berlino, ha costituito un primo esempio di marketing del territorio promosso da TECLA (rete “Espace Bleu”).

Progetto "Espace Bleu" - Realizzazione di spazi di promozione aperti alla cultura e alla valorizzazione dei prodotti tipici dei territori a Berlino (1994) ed Arles (1995).

Progettazione degli Uffici Europa di numerose Amministrazioni provinciali e comunali, tra cui: Provincia di Pisa, Provincia di Frosinone, Provincia di Rieti, Provincia di Modena, Provincia di Benevento, Provincia di Potenza, Comune di Sassuolo.

Organizzazione di tirocini formativi per giovani laureati selezionati dalle amministrazioni provinciali associate presso la sede Tecla di Bruxelles, con l’obiettivo di completare la formazione sulle politiche comunitarie e l’euro- progettazione. Negli ultimi anni, hanno partecipato all’iniziativa Provincia di Rieti, Provincia regionale di Ragusa, Provincia di Potenza, Provincia regionale di Enna, Provincia di Pisa, Provincia di Cagliari, Camera di Commercio Italo –Ceca,Camera di Commercio Italo- ceca, Provincia regionale di Palermo.

Miglioramento dei servizi sanitari per donne e giovani emarginati di Manila – Programma ASIA-URBS
Finanziato nel quadro del programma ASIA URBS dall’ufficio EUROPEAID della Commissione europea, il progetto era finalizzato alla reazione di 4 centri di assistenza medica a donne e bambini in stato di emarginazione psico/fisica nelle aree periferiche di Manila (Baranguai).
Il progetto è in corso di chiusura ed è stato giudicato da EuropeAid uno dei migliori progetti di quella selezione avvenuta nel settembre 2003.

SEMART - Master in Marketing per lo Sviluppo e l'Innovazione territoriale
Si tratta di un progetto finanziato dal Fondo Sociale Europeo attraverso il MIUR, riguardante la realizzazione di un corso di alta formazione per 20 giovani laureati appartenenti alle aree obiettivo 1, avente la finalità di favorire l’acquisizione di conoscenze e competenze specialistiche incentrate sulle capacità di analisi dei diversi fattori territoriali, oltre che sulla programmazione, gestione e valutazione di interventi volti ad attuare strategie di marketing e di internazionalizzazione dei processi produttivi locali.
Nel dicembre del 2004 le attività formative si sono concluse, ed è contestualmente iniziata l’attività di placement

Riforma del sistema giudiziario in Bulgaria – PHARE
Il progetto è stato presentato dalla Provincia di Catania in partenariato con il Business Center Estonia, l’università di Budapest in Ungheria e l’Università di Razgrad in Bulgaria. Obiettivo del progetto è mettere a confronto i sistemi giuridici di Bulgaria, Estonia e Italia attraverso una serie di conferenze e seminari nei tre paesi a cui interverranno giuristi, rappresentanti di enti locali, del settore non profit e delle università.

Progetto Regione Toscana - Pardubice
Il progetto é stato finanziato nel 2004 dalla Regione Toscana nell’ ambito della Legge 17 del 1993. Nell’ambito del progetto sono state organizzate le tre giornate informative presso le Camere di Commercio di Praga, Bratislava e Budapest e la fase formativa di stage presso l’Associazione TECLA, la Camera di Commercio di Praga e la Camera di Commercio di Bratislava. Inoltre, si è provveduto all’aggiornamento del sito internet e del database imprese previsto dal progetto.

Progetto “Casa di Pinocchio: providing a better future for the disadvantaged children of the Tomburi area Bangkok” – ASIA – URBS
Il progetto è stato presentato dal Comune di Cascina, con l’assistenza tecnica di Tecla, in partenariato con la Contea di Ribe (Danimarca), le Province di Pisa e Frosinone (Italia), l’Amministrazione Metropolitana di Bangkok, la NGO Asia Europe Association, la NGO Phimarnvit School (Tailandia), e la NGO Primaria (Italia). Il progetto è stato avviato nel mese di gennaio 2004 con il kick-off meeting di Bruxelles. Attualmente sono in corso le attività di formazione in Thailandia e la costruzione dell’edificio della Casa di Pinocchio a Bangkok. A breve partiranno ulteriori attività di formazione dedicate ad operatori sanitari thailandesi in Italia che riprodurranno in seguito l’esperienza di formazione in Asia.

Tourism and local economy - Twinning
Il progetto realizza un gemellaggio tra il Comune di Caltagirone e il Comune di Kallikrateia in Grecia. Si è concluso nel 2004 con il Seminario tenuto a Kallikrateia sullo “Sviluppo turistico e valorizzazione delle specificità locali. La ceramca di Caltagirone”.

Artigianato come strumento di sviluppo locale e di dialogo culturale – Twinning
gemellaggio tra la Provincia di Reggio Calabria e la Provincia di Bialystok. E’ stato finanziato e si è concluso con un Seminario sugli “Aspetti metodologici del gemellaggio” e con una conferenza sui “Vantaggi dei gemellaggi”.

RETINLABOR - Equal “Agevolatori per l’inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati” – Azione 3 Mainstreaming
Il Progetto rientra nel quadro delle azioni di disseminazione e mainstreaming previste per i progetti Equal fase I. Nello specifico, le attività che in questa fase di diffusione dei risultati raggiunti nell’ambito del Progetto Equal “Agevol” si andranno a sviluppare fanno riferimento ad alcuni risultati particolarmente importanti prodotti dal progetto realizzato nel corso di questi due anni e ad alcune strategie messe in atto. Le attività di diffusione e disseminazione si realizzeranno anche tramite azioni di comunicazione appositamente realizzate quali spot radiofonici e dibattiti televisivi.

QUEIC – International Co-operation for European Quality Office – Programma Interreg III C Est;
Il progetto è stato presentato dalla Provincia di Modena in partenariato con TECLA, l’Euro Info Centre di Milano, l’Euro Info Centre di Trier (Germania), l’Estonian Regional And Local Development Agency (Estonia), il Business Development Centre di Vilnius (Lituania), ed il Bormla Local Council (Malta).

Local Gender Balance – Bando ex art.2 L.125/91
Il progetto è stato presentato al Ministero del Welfare dalla Provincia di Rieti, in partenariato con l’Associazione Tecla, Impresa Sensibile-CNA e con l’Associazione Sherazade. Il progetto prevede azioni positive per la parità tra lavoratori e lavoratrici.
Il progetto intende innestare sul territorio delle modalità strutturate con cui porre attenzione al riequilibrio delle opportunità di genere nelle sue varie articolazioni, insieme a degli strumenti che diano concrete opportunità di intervento in favore del riequilibrio delle suddette disparità. . Il progetto è in attesa di valutazione.

BAROQUE ARTS – Cultura 2000
Il progetto è stato presentato dalla Provincia Regionale di Ragusa in partenariato con la Provincia di Lecce, l’Ayuntamiento de Ciudatella (Spagna) e la Regional Development Agency di Pezinok (Slovakia). Al progetto partecipano inoltre in qualità di associati: City of Pezinok (Slovakia); City of Arad (Romania), City Council of Estremoz (Portogallo) e la Vilnius City Municipality (Lithuania). E’ atteso l’esito della valutazione per maggio/giugno 2005. Il progetto intende contribuire alla messa in rete di centri con un significativo patrimonio barocco attraverso la sperimentazione di azioni volte alla valorizzazione di tale patrimonio in chiave turistico-culturale.

POPULAR ITINERARIES – Cultura 2000
Il progetto è stato presentato dalla Provincia di Frosinone in partenariato con Starostivo Powiatowe in Poznania (Polonia) e l’Associazione culturale “Nous Temps” (Spagna). Si attende la valutazione per il mese di giugno 2005. L’obiettivo del progetto è diffondere la cultura delle tradizioni popolari attraverso la realizzazione di un opera teatrale prodotta da compagnie di giovani artisti e basata sui vari aspetti del folklore popolare.

I 3 – Innovare gli incentivi per l’inserimento lavorativo
Il progetto, presentato da Tecla nell’ambito del Programma di Iniziativa Comunitaria EQUAL, II fase, ha inteso definire un set di strumenti che possano favorire un accrescimento della sensibilità del mondo imprenditoriale rispetto all’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati e spingere l’iniziativa imprenditoriale verso forme di governance su ampia scala.

TFP – Territorio Femminile Plurale
Il progetto, presentato da Tecla nell’ambito del Programma di Iniziativa Comunitaria EQUAL, mira a contrastare le forme di discriminazione di genere e a valorizzare la risorsa femminile nei contesti organizzativi attraverso lo studio e lo sviluppo di strumenti e metodologie che favoriscano l’emersione di comportamenti e situazioni di discriminazione e sostengano lo sviluppo di esperienze e modelli innovativi sia nell’ambito dei singoli contesti organizzativi che del territorio nel suo complesso.

BLENDED - Dinamiche di integrazione della popolazione immigrata nel mercato del lavoro
Il progetto, presentato da Tecla nell’ambito del Programma di Iniziativa Comunitaria EQUAL, II fase, prevede lo studio del fenomeno della discriminazione nel mondo del lavoro legata a ragioni di razza e alla provenienza etnica del lavoratore. Esso intende, partendo dall’analisi del fenomeno, sviluppare strumenti specifici quali gli osservatori locali che analizzano, da una parte, le dinamiche della piccola e media impresa (riconosciuta come canale di sbocco per quella fascia della popolazione immigrata che ambisce a consolidare la propria permanenza nel nostro paese) e, dall’altra parte, le dinamiche occupazionali e i fattori che influenzano le scelte dei lavoratori stessi.

GULLIVER – Sanità Pubblica
Il progetto è stato presentato in partenariato con l’Azienda Ospedaliera Universitaria di Pisa, la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, la Provincia di Pisa, le Cliniques Universitaires ST - Luc - Liver Transplant Unit di Bruxelles (Belgio), il Clinical Institute of Urology and Renal Transplantation of CLUJ-NAPOCA (Romania), il Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Trapianti d'organo e Tecnologie Avanzate Centro Trapianti D'Organo Azienda Policlinico Universitaria di Catania, il Department of General Surgery and Transplantation University Hospital of Essen (Germania) ed il Department of Transplantation of A.O. Azienda Ospedaliera di Genova e Cliniche Universitarie Convenzionate.

DONNE E POLITICA – Una questione di numeri
Il progetto è stato presentato da TECLA in partenariato con le Province di Pisa, Teramo e Crotone, con la Scuola S. Anna e l’Università di Pisa, con l’università della Calabria, con la Municipalità di Sabadell (Spagna), le Conseil Général d’Isère (Francia), la Municipalità di Vilnius (Lithuania), la Municipalità di Arad in Romania e l’Agency of Senec-Pezinoc (Slovakia). L’obiettivo del progetto è migliorare le capacità degli enti locali di promuovere la parità di genere, soprattutto nelle istituzioni politiche e nella vita economica.

SENTIERI - Strategies enabling territories in enhancing routes innovation
Il progetto, presentato nel quadro dell’iniziativa comunitaria Interreg III B Cadses, mira a valorizzare il patrimonio sentieristico locale sul piano storico-culturale, socio-economico e di sviluppo sostenibile. I sentieri possono divenire una risorsa per lo sviluppo della comunità locale ed una opportunità accessibile a tutti, in particolare a categorie deboli e pubblici non specializzati. La partnership comprende, oltre alle Province di Modena e Gorizia, la Patras Municipal Enterpise For Planning & Development (ADEP), Grecia, la Alpine Association of Slovenia, e l’Istituto Salzburg Research, Austria. E’ atteso l’esito della valutazione per il mese di maggio.

Pre_visio” nel quadro del finanziamento Articolo 6 FSE;
La proposta progettuale, presentata dalla Provincia di Teramo in qualià di Soggetto Proponente, si pone l’obiettivo di consentire al territorio teramano una pronta ed efficace lettura di tutti quei segnali premonitori di cambiamento, e dunque forieri di avviare processi di crisi.
Il Progetto, attraverso un interessante confronto e scambio transnazionale intende sviluppare un modello conoscitivo previsionale valido territorialmente ed altri strumenti di pianificazione strategica, attraverso la cooperazione tra gli enti territorialmente coinvolti e disponibili ad adottare un metodo aperto di cooperazione, utilizzando a tal fine gli strumenti previsti dalla Commissione Europea per la SEO, con particolare riferimento alla peer review delle politiche attive del lavoro. Il progetto è attualmente in fase di valutazione.

“Angels of the web” nel quadro del finanziamento Daphne;
Il progetto, proposto nell’ambito del Programma Daphne II, si pone quale obiettivo primario lo sviluppo di nuove modalità d’intervento sui casi di abuso dei minori attraverso lo sviluppo e il rafforzamento di metodologie di approccio ai problemi innovative e condivise e la costruzione e stabilizzazione di una rete permanente territoriale. La Provincia di Teramo, promotore dell’intervento, intende in tal modo consentire l’ottimizzazione delle strutture già operanti nel territorio di riferimento che consenta tra le altre cose l’adozione di protocolli comuni e condivisi nel trattamento dei vari casi e la sperimentazione di nuovi strumenti operativi.


“Ret.In.Im”,
Progetto presentato dalla Provincia di Messina nel quadro dei finanziamenti della Regione Siciliana per l’internazionalizzazione delle imprese locali. Il progetto intende rafforzare l’azione di promozione delle produzioni siciliane attraverso la ricerca e l’utilizzo di strategie adatte tese ad uno sviluppo compatibile e ad una valorizzazione delle tradizioni e delle peculiarità territoriali.

S.O.S – Strategie per un olivicoltura sostenibile
Il progetto è stato presentato dalla Provincia di Rieti alla DG Agricoltura della Commissione Europea, in partenariato con l’Associazione Tecla, la Provincia Regionale di Palermo e la Prefectura di Zante (Grecia). L’obiettivo principale della presente iniziativa è quello di informare gli imprenditori olivicoli delle zone coinvolte su tutte le novità apportate dalla riforma della PAC (disaccoppiamento, condizionalità, modulazione, rafforzamento della politica di sviluppo rurale), fornendo al contempo gli strumenti necessari alla progettazione di interventi da parte delle amministrazioni pubbliche, partners della presente iniziativa, mediante la realizzazione di un Laboratorio di Programmazione Partecipativa. Il progetto è in attesa di valutazione.

La PAC tra presente e futuro
Il progetto è stato presentato dalla Provincia di Potenza alla DG Agricoltura della Commissione Europea, in partenariato con l’Associazione Tecla, la Provincia Regionale di Palermo e il Ministero dell’Agricoltura e dello Sviluppo Rurale – Dipartimento Unione Europea e Cooperazione della Polonia. La realizzazione di un seminario diretto agli operatori di settore e alle amministrazioni pubbliche si propone di sanare quella carenza di informazioni che rende difficile una piena armonizzazione alla normativa europea, e di presentare un know-how in materia di Politica Agricola Comune rivolgendosi a coloro che operano nel settore agroalimentare. L’iniziativa mira a diffondere la conoscenza delle direttive e dei principi della normativa europea a coloro che operano nel settore (agricoltori, allevatori, funzionari pubblica amministrazione), e a definire quei percorsi di adeguamento in termini di imprenditoria produttiva. Il progetto è in attesa di valutazione