Chi siamo   |   La rete   |   Associati   |   Organizzazione   |   Curriculum   |   Partner   |   Esperti   |   Albo Fornitori   |   Sedi

 
  Home Statuto Servizi Tavoli di Progettazione Progetti Pubblicazioni Seminari Stage Amministrazione trasparente  
 
Area Download
L'area download è riservata agli associati Tecla; vi troverai lo Statuto, i documenti necessari per l'adesione e le note di Approfondimento Tecla Bruxelles.

Per accedere è necessario aver effettuato la registrazione al servizio.

username:


password:

Pubblicazione

IFEL TECLA - #CampusEurope
Ladder Project
                                  

Seminari anno 2014

 

NEBULA Kick-off Meeting

Atene, 13-14 Gennaio 2014

Si è svolto in Grecia il Kick-off Meeting relativo al progetto NEBULA presentato nell’ambito della Call 2013 del Programma Life Long Learning - LEONARDO DA VINCI Multilateral Projects for Development of innovation, di cui l’Associazione TECLA è partner. Il progetto è promosso da un ampio ed autorevole partenariato comprendente enti di ricerca, università, fondazioni scientifiche, enti di formazione professionale e loro associazioni di Italia, Grecia, Spagna, Gran Bretagna, Francia e Bulgaria.

Il progetto intende sviluppare “un’Alleanza per competenze di settore” e un innovativo programma di istruzione e formazione professionale sulle competenze del Cloud Computing.


"EUROPA 2020: IL RUOLO DEL COMUNE NELLA PROGRAMMAZIONE DEI FINAZIAMENTI COMUNITARI” azioni a supporto della programmazione operativa regionale

Comune di Ascoli Piceno, 20 gennaio  2014

Grande successo per l’evento “EUROPA 2020: IL RUOLO DEL COMUNE NELLA PROGRAMMAZIONE DEI FINAZIAMENTI COMUNITARI”, organizzato dal Comune di Ascoli in collaborazione con l’Associazione Tecla.

Più di 150 sono state le presenze registrate alla prima parte della giornata e oltre 50 agli Atelier sui nuovi programmi a gestione diretta dell’UE 2014-2020: Horizon 2020, Europa Creativa ed Erasmus Plus.

I partecipanti ai lavori sono stati sindaci, funzionari delle amministrazioni locali, associazioni culturali, imprese, università e cittadini del territorio di Ascoli, i quali hanno condiviso idee e proposte per promuovere lo sviluppo locale attraverso le opportunità offerte dalla nuova programmazione comunitaria 2014-2020.

Visualizza il Programma e la Nota di approfondimento

Guarda il video:  

Per un approfondimento sui temi discussi è possibile scaricare le presentazioni illustrate durante l’evento qui di seguito:

 

Incontro con il Commissario Antonio Tajani

Ascoli Piceno, 26 marzo 2014

"I nuovi fondi europei per lo sviluppo e l'impresa" è stato il tema dell'incontro con Antonio Tajani, Vicepresidente della Commissione europea e Commissario europeo per l'Industria l'Imprenditoria. L'appuntamento si è svolto presso la sala della Ragione del palazzo dei Capitani alla presenza del sindaco di Ascoli Guido Castelli, del Presidente di Confindustria Ascoli e Confindustria Marche e ha visto, oltre al Commissario, l'intervento di funzionari esperti della Commissione europea.

 

Convegno "L'Europa che non vogliamo" 

Portogruaro, 5 aprile 2014

"L'Europa che NON vogliamo", questo il titolo del convegno che si è tenuto il 5 aprile a Portogruaro presso la Sala del Caminetto della Villa Comunale in Via del Seminario . 

Lo spirito del convegno è stato quello di creare un dialogo, per capire cosa - eventulamente - cambiare in UE, per favorire la crescita economica del territorio e quali opportunità fossero già disponibili per le aziende.

La prima sessione ha avuto come oggetto " EUROPA, QUANTO MI COSTI? COSA CAMBIARE A BRUXELLES PER FAR CRESCERE IL NOSTRO VENETO", cui ha fatto seguito, nella seconda parte della giornata, un tavolo sul tema: ""EUROPA, SEMBRI COSì DISTANTE E COMPLICATA. LE OPPORTUNITA' ECONOMICHE: COME CERCARLE?" .

 

Convegno "Strategie e Strumenti per l'Inclusione Sociale e Lotta alla Povertà"

La Spezia, 9-11 aprile 2014

Si è svolta a La Spezia la tre giorni seminariale dedicata all'approfondimento delle Strategie e degli Strumenti per l'Inclusione Sociale e la Lotta alla Povertà. Molti i temi trattati: dai fondi messi a disposizione dall'UE, al tema dei giovani e del contributo delle imprese sociali alle economie locali, sino al focus dedicato alle modalità di inclusione sanitara.

In tale contesto, la giornata del 9 ha visto anche il contributo di Tecla alla discussione, che ha illustrato le nuove opportunità finanziarie previste nel quadro della Programmazione 2014 - 2020 per favorire non solo la lotta all'esclusione sociale a livello locale, ma anche il sostegno alla dimensione territoriale dell'imprenditoria e dell'innovazione sociale.

Per maggiori dettagli, si veda il Programma dettagliato della tre giorni.

 

Officina delle Idee "Inclusione Sociale e Competitività del territorio Alto Milanese"

Busto Arsizio, 10-12 aprile 2014

E' stata dedicata ai temi dell'inclusione sociale e del rafforzamento della competitività del territorio dell'alto milanese la tre giorni di lavoro promossa dalla Città di Busto Arsizio, che ha avuto luogo tra il 10 e il 12 aprile. Molti i temi trattati attraverso una serie di workshop tematici, che vedranno focus su "Innovazione e Inclusione come arma competitiva del territorio", "Sostenibilità come elemento di competitività e di inclusione", "Legge di Competitività e politiche anticicliche", "Expo 2015", "Nuove Direzioni e competitività per l'Area Vasta".

La giornata del 12 in particolare ha visto un approfondimento sulla strategia EUROPA 2020 guidato da Tecla, che servirà a ricollegare i temi della competitività, dell'inclusione e della sostenibilità all'interno della cornice programmatica europea della Strategia Europa 2020, che ha fissato target precisi di crescita e sviluppo per il decennio 2010 - 2020. E' stato soprattutto approfondito il contributo che in tale contesto puo' derivare dagli enti locali per consentire il raggiungimento entro il 2020 degli obiettivi ambiziosi che fanno riferimento ad una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva ed illustrato il ventaglio di fonti di finanziamento ad essa ricollegate.

Per maggiori dettagli, si veda il Programma dell'iniziativa.

 

LA NUOVA PROGRAMMAZIONE DEI FONDI COMUNITARI 2014‐2020 1° Atelier di Approfondimento HORIZON 2020

Latina, 9 maggio 2014

Il 9 maggio, presso il Teatro Amilcare a Latina, ha avuto luogo il seminario dedicato a «La nuova Programmazione europea 2014 – 2020 – Atelier di Approfondimento su Horizon 2020», promosso dal Comune di Latina, in collaborazione con l’Associazione Tecla.

L'iniziativa è nata dalla volontà di presentare alle imprese, alla cittadinanza e a tutti gli attori del territorio le opportunità e le risorse che la nuova programmazione finanziaria dell’Unione europea mette a disposizione per finanziare la ripresa economica in Europa nel periodo 2014 - 2020. In tale contesto, un focus specifico è stato dedicato al Programma Horizon 2020, che, con una dotazione di circa 79 miliardi per il periodo 2014 - 2020, rappresenta il pilastro portante della nuova programmazione e sosterrà il finanziamento di azioni innovative e interventi mirati in una serie di settori strategici per lo sviluppo e il rilancio delle crescita e dell’occupazione delle Città europee.

A tal fine, la natura del seminario è stata operativa e ha focalizzato l’attenzione sulle opportunità offerte alle imprese e agli enti per aumentare la loro competitività lavorando sui drivers della ricerca e dell’innovazione. Durante il seminario sono state chiarite le logiche di fondo e gli obiettivi del programma, nonché le complementarità esistenti con il quadro dei fondi strutturali all’interno della programmazione finanziaria 2014-2020 della UE, alla luce degli obiettivi programmatici perseguiti dall’Italia e con un focus territoriale rivolto al contesto laziale.

In particolare, vista la presenza al seminario delle imprese del distretto industriale del territorio, è stata fornita speciale attenzione alle opportunità esistenti per favorire l’accesso ai finanziamenti e guidarle nella elaborazione di proposte di attività di ricerca e innovazione a valere sui nuovi fondi, diretti e indiretti, 2014 – 2020.

L’evento ha visto la partecipazione di illustri rappresentanti dell’APRE-Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea, dell’Osservatorio della PMI- Dipartimento per lo sviluppo dell’economia  territoriale  Presidenza del Consiglio; di esperti del mondo accademico e produttivo, nonché di amministratori locali e regionali.

 

Consultation Meeting - Progetto SECOVIA

Brescia, 21 maggio 2014

Si è svolto a Brescia l'evento intitolato: "Opportunità , rischi e strategie nell'adozione del Cloud Computing nella PA". La riunione ha avuto lo scopo di stimolare un confronto sulle tendenze nazionali per l'adozione del cloud e delle strategie attuate dai soggetti pubblici / privati ​​in termini di offerta e messa di punto del sistema. Sono state analizzate le caratteristiche e le esigenze, in termini di infrastrutture e servizi ICT, per sostenere le autonomie locali, con particolare attenzione ai problemi legati alle Unioni di Comuni. La discussione poi è finita concentrandosi sui potenziali metodi di valutazione del Cloud e sulla dimensione dell'integrazione dei processi.

Per maggiori informazioni, consultare l'agenda aggiornata dei lavori.

 

"Dagli obiettivi della Strategia Europea 2020 ai nuovi programmi di finanziamento per l'occupazione e l'innovazione sociale"

Auditorium della provincia di Treviso, 22 maggio 2014

Nel quadro del progetto CENTRAL EUROPE “SENIOR CAPITAL - Sviluppare il capitale umano dei senior per migliorare il loro valore sociale ed economico”, la Provincia di Treviso ha promosso il seminario intitolato "Dagli obiettivi della Strategia Europea 2020 ai nuovi programmi di finanziamento per l'occupazione e l'innovazione sociale".

Il progetto, a carattere fortemente sperimentale, si compone di interventi costruiti intorno alla “persona lavoratore”, di interventi di dialogo con le aziende e di misure di sensibilizzazione per contrastare gli stereotipi verso i lavoratori senior. I risultati finora raggiunti, ancorché importanti, sollecitano il territorio ad un nuovo e tempestivo impegno verso gli obiettivi posti dalla Strategia Europea2020 in materia di occupazione e innovazione sociale, ed a nuove forme di collaborazione per progetti che favoriscano le condizioni di occupabilità, anche degli over 50.

In tale ottica, la Provincia di Treviso ha affidato a questo Seminario l'importante compito di orientare ed attrezzare il territorio nella comprensione dei principali programmi di finanziamento europei in materia di occupazione e innovazione sociale, partendo dall'inquadramento della Strategia Europa 2020 fino alla presentazione del nuovo Piano Operativo della Regione Veneto FSE 2014 - 2020, passando per i programmi a gestione diretta HORIZON 2020 per laricerca e l'innovazione ed EaSI perl'innovazione sociale e l'occupazione, nonché per il nuovo programma di cooperazione transnazionale CENTRAL EUROPE 2014-2020.

Maggiori informazioni sul programma della giornata sono inoltre disponibili sulla brochure del seminario.

 

Pisa: Forum "Cooperazione al Futuro, Futuro alla Cooperazione"

Pisa, 27 maggio 2014

Workshop Nazionale Progetto WTD

Nel quadro del progetto WTD - Working Together for Development , l’Associazione Tecla, in collaborazione con la Provincia di Pisa, ha promosso il Workshop Nazionale “Cooperazione al Futuro, Futuro alla Cooperazione”, che si è svolto a Pisa il giorno 27 maggio. Finanziato nell’ambito del programma UE Non State Actors and Local Authorities in development, WTD, che vede capofila l'Association of Local Democracy Agencies (ALDA) con la collaborazione di altri 21 partner internazionali, tra i quali TECLA, mira a sostenere il ruolo congiunto delle autorità locali e delle organizzazioni della società civile, quali promotori della democrazia, della giustizia sociale e dei diritti umani, promuovendo e favorendo la cooperazione tra tutti i tipi di autorità locali e organizzazioni della società civile, al fine di promuovere le best practices realizzate in materia di cooperazione nei confronti delle istituzioni europee,nazionali e regionali.

In tale contesto, l'istituzione Centro Nord Sud è stata attivamente coinvolta nel progetto WTD attraverso la realizzazione del progetto territoriale “Tavoli di Cooperazione e Co-Sviluppo – Percorsi disensibilizzazione e promozione a sostegno della cooperazione tra le organizzazioni della società civile eautorità locali” .

In linea con tale impegno e con i risultati già conseguiti nel contesto toscano, il workshop nazionale WTD è stato pertanto legato all’edizione 2014 del Forum territoriale della cooperazione e della pace della Provincia di Pisa, costituito proprio dal Centro Nord Sud con lo scopo di consolidare e sviluppare le esperienze messe in atto dai soggetti della società civile della provincia di Pisa che operano nel campo della cooperazione decentrata, dell'integrazione e dell'intercultura, analizzare le buone pratiche, presentare nuovi programmi di intervento e proposte metodologiche affinché siano essi stessi agenti di sviluppo.

Maggiori informazioni sul programma della giornata sono disponibili sulla programma del seminario.

 

Al via il progetto “RES MARIS – Reconvering Endangered HabitatS in the Capo Carbonara MARIne area, Sardinia”!

Cagliari, 30 giugno 2014

Il 30 giugno si tenuta a Cagliari, presso la sede della Provincia, la conferenza stampa dedicata al lancio del progetto, finanziato nel quadro del programma LIFE +, che vede, come partner, la Provincia di Cagliari, in qualità di beneficiario coordinatore, il Comune di Villasimius (Area Marina Protetta Capo Carbonara), l’Associazione TECLA e il Centro Conservazione e Biodiversità dell’Università di Cagliari.

Obiettivo del progetto è la conservazione e il recupero degli ecosistemi marini e terrestri che costituiscono la spiaggia sommersa e quella emersa, in particolare gli habitat prioritari 2250* “Dune costiere con Juniperus spp.”, 2270* “Dune con foreste di Pinus pinea e/o Pinus pinaster” e 1120* “Praterie a posidonia (Posidonion oceanicae)” della DIR. 92/43/CEE ricompresi nel SIC ITB040020 “Isola dei Cavoli, Serpentara, Punta Molentis e Campulongu”. 

A seguito della conferenza stampa, si è tenuta la prima riunione operativa dei beneficiari nel corso della quale si è proceduto all’istituzione formale del Comitato Direttivo di progetto e alla presentazione di linee guida per la gestione tecnica e amministrativa del progetto, nonché per le azioni di comunicazione.

 

Atelier di approfondimento sulla nuova programmazione comunitaria dell'UE

La Spezia, 15 luglio 2014

La nuova programmazione finanziaria dell’UE è un appuntamento strategico per l’Italia ed in particolare per il suo Mezzogiorno. Ad oggi si rileva che lo stanziamento complessivo per la politica UE di coesione per i prossimi 7 anni sarà pari 31.131 Mld di euro per l’Italia (più 24 miliardi di euro di quota di compartecipazione nazionale previsti dalla Legge di Stabilità), fornendo cosi’ risorse decisive per lo sviluppo territoriale a fronte della ristretta capacità di Regioni e enti locali di intervenire in termini di cofinanziamento e di azione tramite politiche proprie. Oltre alle risorse strutturali, l’Europa mette poi a disposizione ben 185,7 miliardi di euro per il finanziamento di programmi tematici diretti, che rappresentano oggi un’importante risorsa per molti enti locali, in settori quali la mobilità, l’istruzione, la cultura, l’innovazione, l’efficientamento energetico delle strutture pubbliche.

Nella giornata in questione, oltre ad aver fornito una presentazione della Nuova programmazione 2014-2020 con focus particolare sul ruolo di Regioni e Comuni, è stata richiamata l’attenzione su due nuovi Programmi (Europa Creativa e Europa per i cittadini), attraverso l’organizzazione di un atelier di Brainstorming come momento di confronto, scambio di esperienze, nonché di raccolta di idee, progettualità e motivazioni al fine di avviare un percorso  di costruzione di proposte da presentare nei bandi già aperti e di prossima uscita. 

Visualizza il Programma 

 

Conferenza Internazionale Progetto SECOVIA

Roma, 22 settembre 2014

Si è svolto il 22 Settembre 2014 presso la Sala delle Bandiere - Via IV Novembre n.149, Sede del Parlamento Europeo – Roma, un’iniziativa di respiro internazionale dedicata al “Cloud Computing e Servizi Pubblici” e organizzata dall’Associazione TECLA nel contesto del Progetto “SECOVIA”, finanziato dal programma SEE (South East Europe).

L’evento si è proposto di stimolare un dibattito a livello internazionale sulle prospettive del Cloud Computing e sulle strategie ad esso dedicate dall’UE e dai paesi dell’area SEE. E' stato affrontato il tema attuale dell’Innovazione digitale nella PA, attraverso la partecipazione di relatori eminenti della Commissione europea, del Segretariato Tecnico Congiunto del programma SEE, di enti regionali e locali italiani e dei delegati nazionali in tema di Agenda digitale dei territori partner di SECOVIA. 

Il partenariato di progetto coinvolge 13 partner e 5 Osservatori, provenienti da 10 paesi del Sud Est Europa di cui 7 Stati Membri dell’UE e 3 IPA ed è composto da enti pubblici regionali e agenzie di sviluppo, associazioni territoriali e istituti di ricerca  che  rappresentano  livelli  diversi  di implementazione delle politiche e settori istituzionali.

L’Associazione TECLA, partner di progetto e ospite della Conferenza, ha coinvolto fin dall’avvio di SECOVIA le Province di Brescia e di Pesaro – Urbino che, grazie all’attenzione delle due Amministrazioni rispetto ai temi dell’innovazione, hanno contribuito con la loro esperienza operativa nel settore del Cloud Computing ad arricchire il dibattito ed il confronto con le altre realtà europee dell’area SEE.

 

Convegno Finale UNI.SYSTEM.LO

Venezia, 23 settembre 2014 

Si è svolto a Venezia, presso la  Regione Veneto il Convegno Finale del progetto UNI.SYSTEM.LO, organizzato dall’Associazione TECLA in collaborazione con la Provincia di Treviso e la Regione Veneto.

Finanziato dal Programma LLP della Commissione europea, il Progetto ha trasferito in altri contesti e territori un “modello” sulle competenze, realizzato dalla Provincia di Treviso e dall’Associazione Lepido Rocco all’interno del più ampio contesto di Sperimentazione avviato dalla Regione Veneto nel 2009, finalizzato alla messa in trasparenza e alla valorizzazione delle competenze comunque acquisite dalla persona. Tale modello prevede: a) strumenti e metodi per identificare valutare e validarerisultati di apprendimento (Learning Outcomes - LO) acquisiti in contesti non formali e informali (ovvero apprendimenti/competenze acquisite attraverso l’attività lavorativa, il servizio civile, il volontariato, il tempo libero, ecc.); b) strumenti e metodi per potenziare e valutare LO da acquisire in contesti formali (ovvero percorsi formativi finalizzati al conseguimento di Titoli). Procedure e strumenti di validazione e per la didattica delle competenze riportano a una visione unitaria (UniSystem) il linguaggio delle competenze che deve essere comune tra i Sistemi di Istruzione, Formazione e Lavoro, pur rispettando la specificità dei servizi dei diversi sistemi.

Oltre all'Associazione Tecla, sono partner di progetto le Province di Treviso e Lecce, la Regione Veneto e la Regione Piemonte, l'ente IF - ITALIA FORMA, l'Associazione Lepido Rocco, l'accademia tedesca per la Formazione ABU , l'Università Inholland, e l'ECAP, ente per la formazione degli adulti e la ricerca.

 

Project Meeting NEBULA

Roma, 29 e 30 settembre 2014

Si è svolto a Roma, presso la sede dell'Associazione TECLA il Secondo Project Meeting del Progetto NEBULA finanziato dal Programma LLP della Commissione europea .

Il programma forma gli studenti in tutti gli aspetti relativi alla migrazione dalle infrastrutture IT al cloud computing, inclusi gli aspetti tecnici, organizzativi, finanziari e di approvvigionamento.

Oltre all'Associazione Tecla, sono partner di progetto:

PROMEA - Hellenic Society for the Promotion of Research and Development Methodologies (GR);

AELP - The Association of Employment and Learning Providers (UK);

SAMBRUK - Swedish Association of Municipalities for Joint Development of Public e-Services (SE);

UCBL - Université Claude Bernard Lyon 1 (FR);

FLORIDA - Florida Universitaria (ES);

TELESIG - TELESIG Ltd (BG).

Per maggiori informazioni, è disponibile l'agenda della due giorni

 

Progetto ARUPA - Visita di Monitoraggio

Matera, 13 ottobre 2014

Si è svolta a Matera la visita di monitoraggio che è coincisa con la fase finale di tutte le azioni del progetto ARUPA previste, ovvero delle “Concrete Actions” per la salvaguardia e il ripristino dell’ habitat e delle specie obiettivo.

L’esperto della società GEISE ASTRALE ha effettuato un sopralluogo nell’area Sic per verificare l’andamento delle azioni di conservazione.

In particolare, sono stati verificati: la realizzazione di un centro temporaneo di allevamento per rettili anfibi in località Pianelle (Montescaglioso); gli interventi di piantumazione per il ripristino della vegetazione ripariale; il ripristino di zone umide minori e la realizzazione di moduli vegetazionali.

Oltre alla visita nelle aree di progetto, l’incontro ha previsto anche una verifica puntuale da parte del monitor su tutta la documentazione contabile inerente al progetto.

L’esperto è stato accompagnato durante la visita dai soggetti partner della Provincia di Matera e dagli altri partner del progetto, l’Associazione Tecla, i Ditec per l’Università di Basilicata e l’ Ente Parco Murgia Materana.

 

Ulteriori dettagli sul progetto sono disponibili sul sito web http://www.arupalife.it/ 

 

Fondi europei 2014-2020: ciclo di webinar sulle opportunità per i Comuni 

Roma, 21-22-23 ottobre 2014

Il nuovo ciclo di programmazione dei Fondi Strutturali 2014-2020 costituisce un'importante occasione di avvio e realizzazione di progetti, in linea con quanto definito a livello comunitario. Con l'intento di fornire alle amministrazioni comunali gli strumenti conoscitivi e operativi per saper cogliere tali opportunità, IFEL promuove un ciclo di seminari online (webinar) dedicati al nuovo ciclo di programmazione dei fondi strutturali comunitari e ai programmi tematici europei a gestione diretta.

Il ciclo formativo è costituito da tre webinar, in programma da martedì 21 a giovedì 23 ottobre: 

Nel corso dei seminari sono stati approfonditi diversi aspetti del prossimo ciclo di programmazione che verranno presentati da due relatori: Francesco Monaco, Responsabile dell'Area servizi regionalizzati e rapporti territoriali della Fondazione IFEL, e Mario Battello, Direttore Generale dell'Associazione TECLA.

La partecipazione ai seminari online (webinar) è gratuita e riservata ad Amministratori, Direttori Generali, Segretari Generali, Dirigenti e Funzionari dei Comuni. È richiesta un'iscrizione separata per ogni webinar.

Informazioni dettagliate su programmi e sulle modalità di iscrizione sono consultabili cliccando sulla data del webinar.

 

Convegno finale del progetto PROVIDUNE, dal titolo: "La salvaguardia degli ambienti dunari costieri: esperienze a confronto". 

Cagliari 23-24 Ottobre 2014

 

Providune è un progetto che, con l'importante contributo dell'Unione Europea (Programma LIFE+ Nature and Biodiversity), mira a salvaguardare gli ambienti dunali in alcuni SIC (Siti di Importanza Comunitaria) facenti parte della rete Natura2000:

Provincia di CagliariPorto Campana ITB042230; Stagno di Piscinnì ITB042218; Isola dei Cavoli Serpentara e Punta Molentis ITB040020
Provincia di Caserta: Pineta della Foce del Garigliano IT8010019
Provincia di Matera: Bosco Pantano di Policoro e Costa Ionica Foce Sinni IT92220055

Al progetto, cominciato nel 2009 e concluso appunto nel 2014, partecipano: la Provincia di Cagliari (capofila), la Provincia di Caserta, la Provincia di Matera, l'Associazione Tecla, l'Università di Cagliari, con i Dipartimenti di Scienze della Vita e dell'Ambiente e Scienze Chimiche e Geologiche, che collaborano con proprie risorse, competenze e conoscenze al fine di studiare, conservare  e valorizzare questo ecosistema.

FOTO

 

OPEN DAYS 2014 - Local event Matera

La produzioni agricole ed agroalimentari, un’opportunità di sviluppo per il futuro

Matera, 18 novembre 2014

Si è svolto a Matera, il 18 novembre, il Local Event degli Open Days 2014 nel quadro del progetto I4Food, già presentato a Bruxelles nel corso degli Open Days 2014.

Finanziato dal Programma di Cooperazione territoriale INTERREG IVC, il progetto mira a migliorare l'efficacia delle politiche regionali di sviluppo ed innovazione in termini di competitività e sostenibilità ambientale delle PMI dell’industria alimentare.

Il progetto prevede, tra l’altro: l’identificazione di 18 buone pratiche a livello regionale e la presentazione delle stesse nell’ambito di una Guida alle buone pratiche; l’elaborazione di studi di trasferibilità delle buone pratiche per guidare l’attuazione delle stesse nelle diverse regioni partner, ed infine l’elaborazione di una raccomandazione a livello europeo relativa alle politiche sulle imprese alimentari locali e alle PMI a seguito dell’esperienza appresa dai risultati del progetto. 

In tale contesto, il seminario del 18 novembre, oltre ai saluti istituzionali del nuovo Presidente De Giacomo, ha visto una serie di approfondimenti tematici collegati ai risultati del progetto e alla politica UE in materia di valorizzazione del territorio e di sostegno al turismo sostenibile a livello locale.

Il programma è disponibile online.

 

RES MARIS: Evento pubblico di presentazione del progetto e primo incontro con i portatori di interesse

Villasimius (CA), 20 novembre 2014

Il 19 novembre p.v. si è tenuta a Cagliari la prima Visita del team di Monitoraggio di TIMESIS ASTRALE al progetto LIFE+ RES MARIS. Ha seguito il 20 novembre l’evento di lancio del progetto che ha avuto luogo a Villasimius e che, oltre a presentare il progetto, le sue azioni ed il suo partenariato, è stata anche l'occassione per aprire un primo dibattito con gli attori locali sulle tematiche connesse alla conservazione degli ecosistemi marini e terrestri che costituiscono la spiaggia sommersa e quella emersa nel SIC ITB040020 “Isola dei Cavoli, Serpentara, Punta Molentis e Campulongu. All’incontro hanno partecipato i beneficiari: la Provincia di Cagliari, Capofila, l’Area Marina Protetta Capo Carbonara - Comune di Villasimius (Partner scientifico, nonché territorio in cui attuare gli interventi); l’Associazione TECLA (Management e Amministrazione) e l’Università degli Studi di Cagliari, Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente, Centro Conservazione Biodiversità (Partner Scientifico). 

Il programma è disponibile online.

 

Fabrica Europa: Val di Vara e finanziamenti europei 

Varese Ligure (SP), 9 dicembre 2014

Si è svolta il 9 dicembre a Varese Ligure la giornata di dibattito dedicato al tema delle aree interne nel quadro della nuova programmazione finanziaria 2014 - 2020. Due sessioni di lavoro sono state organizzate per discutere, nella mattinata, di "Confronto fra aree interne in una logica di cooperazione euromediterranea" e, nel pomeriggio, di "Nuove istituzioni per un nuovo modello della Val di Vara".

Nella fattispecie, si è cercato, nel corso della sessione mattutina, di avviare un processo di dialogo e collaborazione fra alcune aree interne dello spazio mediterraneo, al fine sia di confrontare le esperienze svolte che di preparare i rispettivi territori a cogliere le opportunità offerte dai programmi della Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020.

Il dibattito pomeridiano invece si è concentrato sulla sperimentazione della Strategia nazionale sulle aree interne, che si colloca nel pieno del processo di riordino delle funzioni degli Enti locali, in particolare le Province, e dell’avvio operativo della programmazione 2014-2020 dei Fondi Strutturali e di Investimento europei, fra i quali il Piano di Sviluppo Rurale della Regione Liguria. La sessione, che ha visto anche il contributo dell'Associazione Tecla, ha approfondito i modelli organizzativi e istituzionali sperimentabili in questo mutato contesto, proponendo delle soluzioni più idonee per le esigenze territoriali della Val di Vara.

Il programma è disponibile online.

TG WEB
"EUROPPORTUNITA"

Tecla Video
Notizie dall'E.. »

Banca dati progetti europei

Tecla News

Tecla News

Tecla News

Scadenzario Bandi Comunitari

Lettera d'allerta

Bandi News

In breve dall'Europa

Eventi

Attuare con successo la strategia Europa 2020


High Quality Italy | Alta qualità certificata e garantita